Home » Lievitati » Pane e Pizza » Pane 100% semola rimacinata con lievito madre

Pane 100% semola rimacinata con lievito madre

by Mirzia Palmieri

Pane di semola con lievito madre

Pane di semola con lievito madre è un lievitato soffice, profumato e gustoso La crosta è croccante e la mollica è ben alveolata grazie alla lunga lievitazione.

Ecco nel dettaglio ingredienti, dosi e passaggi della ricetta del Pane di semola con lievito madre.

Pane di semola con lievito madre

HAI PROVATO QUESTA RICETTA?
Seguimi e Taggami su instagram @lericettedimirzia

Pane di semola con lievito madre
Lo sapete io che film consiglierei abbinato a questo piatto?

Life in a year (2020)

Life in a Year è un film drammatico, sentimentale del 2020, diretto da Mitja Okorn, con Cara Delevingne, Jaden Smith, Chris D’Elia, Nia Long, Cuba Gooding Jr., RZA, Samantha Helt, JT Neal, Michael Boisvert, Leah Doz, Chuey Martinez, Leanne Poirier Greenfield, Stony Blyden e Marty Adams. La pellicola racconta la storia del diciassettenne Daryn (Jaden Smith) che ha scoperto che la sua fidanzata Isabelle (Cara Delevingne) sta per morire. Il ragazzo decide allora di provare a offrirle un’intera vita concentrata nell’ultimo anno che le è rimasto da vivere.

Life in a year - locandina

Foto dal web


Scheda film

Nazione e anno: USA 2020
Genere: Drammatico, sentimentale
Durata: 107 minuti
Regia: Mitja Okorn
Sceneggiatura: Jeffrey Addiss, Will Matthews
Attori: Cara Delevingne, Jaden Smith, Chris D’Elia, Nia Long, Cuba Gooding Jr., RZA, Samantha Helt, JT Neal, Michael Boisvert, Leah Doz, Chuey Martinez, Leanne Poirier Greenfield, Stony Blyden, Marty Adams

Daryn, 17 anni, brillante nello studio e nello sport, è destinato dal padre a frequentare le migliori università per costruirsi una vita di successo. Ma ha una passione segreta per il rap, e cercando di entrare a un concerto conosce la giovane ed eccentrica Isabelle, di cui si innamora a prima vista. Alla fine riuscirà a conquistarla, ma scoprirà anche che purtroppo non le rimane molto da vivere a causa di un tumore ormai incurabile. Allora decide di dedicarsi completamente a lei e di farle vivere in un anno il maggior numero possibile di esperienze positive, pianificandole come il padre aveva fatto con la sua esistenza, fino all’ineluttabile addio.

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.