Home » Antipasti » Antipasti sfiziosi » Crostatine salate asparagi e mortadella

Crostatine salate asparagi e mortadella

by Mirzia Palmieri

Crostatine salate asparagi e mortadella

Crostatine salate asparagi e mortadella sono delle saporite tartellette che possono essere servite come antipasto o piatto unico. Una ricetta realizzata con una base di pasta frolla salata al formaggio. Assolutamente da provare!

Semplici e veloci da preparare e belle da portare a tavola. Una torta salata suddivisa in monoporzioni, perfette per un buffet colorato e gustoso! Ecco nel dettaglio ingredienti, dosi e passaggi della ricetta delle Crostatine salate asparagi e mortadella

HAI PROVATO QUESTA RICETTA?
Seguimi e Taggami su instagram @lericettedimirzia

Crostatine salate asparagi e mortadella
Lo sapete io che film consiglierei abbinato a questo piatto?

Il castello di vetro (2017)

Il Castello di vetro è un film biografico, drammatico del 2017, diretto da Destin Daniel Cretton, con Brie Larson, Naomi Watts, Woody Harrelson, Sarah Snook, Max Greenfield, Iain Armitage, Ella Anderson e Charlie Shotwell.

Scheda film

Il castello di vetro - locandina

Foto dal web

Nazione e anno: USA 2017
Genere: Biografico, Drammatico
Durata: 127 min
Regia: Destin Daniel Cretton
Sceneggiatura: Destin Daniel Cretton, Andrew Lanham
Attori: Brie Larson, Naomi Watts, Woody Harrelson, Sarah Snook, Max Greenfield, Iain Armitage, Ella Anderson, Charlie Shotwell

Seconda di quattro fratelli, Jeannette cresce con una madre immatura e capricciosa, più attenta agli scorci da dipingere che alle necessità dei figli, e un padre affettuoso ma alcolizzato. Quando non è ubriaco, Rex Walls si getta in progetti sconsiderati, elabora complesse strategie di guadagno e infarcisce la mente dei figli di aneddoti bizzarri e fantasiosi, che col tempo alle due sorelle maggiori non bastano più. L’immaginario castello di vetro, che lo sconclusionato genitore progetta un giorno di costruire per le bambine, diventa perciò simbolo dei fallimenti e delle promesse infrante, ma anche dei guizzi della follia e dell’immaginazione.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per migliorare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo i cookies. Continuando a navigare sul sito ne accetti i termini e le condizioni. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy