Home » Primi piatti » Zuppe e vellutate » Zuppa di lenticchie con zucca e patate

Zuppa di lenticchie con zucca e patate

by Mirzia Palmieri

Zuppa di lenticchie con zucca e patate

Zuppa di lenticchie con zucca e patate è un classico primo piatto invernale, buono e nutriente. Un piatto saporito, ottimo da gustare a pranzo o cena. Deliziosa accompagnata con crostini di pane.


Una zuppa preparata con zucca e patate tagliate a dadini. Un piatto semplice adatto sia per vegetariani e sia per chi desidera mangiare sano senza renunciare al gusto. Vediamo insieme gli ingrendienti per realizzare questa ricetta.

Zuppa di lenticchie con zucca e patate

 

Dosi per 4 persone Preparazione: 15 min Tempo di cottura: 45 min Difficoltà: Facile

  • 500 g di zucca
  • 160 g di lenticchie
  • 1/2 cipolla
  • 2 patate
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • Brodo vegetale
  • 8 cucchiai olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe

Preparazione

  1. Tagliate la zucca a pezzetti. Lavate e sbucciate le patate. Tagliatele a pezzetti. Tritate finemente metà cipolla e rosolatela a fuoco dolce in una casseruola con 4 cucchiai di olio.
  2. Unite la zucca e le patate fate insaporire per 3-4 minuti. Aggiungete le lenticchie. Coprite poco più che a filo con brodo caldo.
  3. Unite anche la passata di pomodoro, coprite e cuocete per circa 45 minuti circa, fino a quando la zucca e le patate risulteranno tenere.
  4. Servite subito la Zuppa di lenticchie con zucca e patate ben calda con crostini di pane.

Lo sapete io che film consiglierei abbinato a questo piatto?

Vittoria e Abdul (2017)

Vittoria e Abdul è un drammatico del 2017, diretto da Stephen Frears, interpretato da Judi Dench e Eddie Izzard.

Vittoria e Abdul - locandina

Foto dal web

Scheda film

Nazione e anno: USA, UK 2017
Genere: Drammatico
Durata: 112 min
Regia: Stephen Frears
Sceneggiatura: Lee Hall
Attori: Judi Dench, Eddie Izzard, Ali Fazal, Michael Gambon, Olivia Williams, Tim Pigott-Smith, Simon Callow, Fenella Woolgar, Julian Wadham, Ruth McCabe

1887. Il giovane Abdul Karim, impiegato nella prigione di Agra, viene scelto per recarsi alla corte della Regina Vittoria in occasione del suo Giubileo d’Oro, e consegnarle in dono un’antica moneta quale segno di rispetto da parte delle colonie indiane. La missione dovrebbe essere semplice e sbrigativa; tuttavia Vittoria, ormai molto vecchia, sola e insofferente alla vita di corte, viene attratta dall’avvenenza e dalla dedizione che da subito Abdul le dimostra. Il ragazzo è invitato a rimanere a corte e in breve diventa valletto personale di Vittoria. Man mano che l’amicizia si approfondisce, la regina comincia a vedere un mondo che cambia con occhi nuovi e recupera la sua umanità.

Ti potrebbero interessare

0 commenti

Anonimo 10 Aprile 2016 - 19:33

Visitor Rating: 5 Stars

Rispondere

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per migliorare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo i cookies. Continuando a navigare sul sito ne accetti i termini e le condizioni. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy