Pandoro sfogliato con lievito di birra – Ricetta di Natale

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Pandoro sfogliato

Pandoro sfogliato con lievito di birra, è un dolce tradizionale di Natale, che insieme al Panettone, non può assolutamente mancare sulle tavole durante le feste. Il procedimento è lungo ma il risultato è davvero ottimo.

Pandoro sfogliato con lievito di birra

Pandoro sfogliato
Dosi per stampo 22×15,8cm Preparazione: 70 min + lievitazione Tempo di cottura: 40 min Difficoltà: Media

  • Preimpasto:
  • 50 g di farina manitoba
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 tuorlo
  • 60 ml di acqua tiepida
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • Primo impasto:
  • 200 g di farina manitoba
  • 30 g di burro
  • 1 uovo
  • 25 g di zucchero
  • 3 g di lievito di birra fresco
  • 50 ml di acqua tiepida
  • Secondo impasto:
  • 200 g di farina manitoba
  • 2 uova
  • 100 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino di sale
  • Terzo impasto:
  • 120 g di burro
  • Decorazione:
  • zucchero a velo

Preparazione

    PRE-IMPASTO:

  1. In una ciotola sciogliete il lievito nell’acqua tiepida. Unite lo zucchero, il tuorlo e la farina. Amalgamate bene gli ingredienti con un cucchiaio.
  2. Fate lievitare il composto molto liquido coperto con una pellicola per 1 ora.
  3. PRIMO IMPASTO:

  4. Sciogliete il restante lievito nell’acqua tiepida. Aggiungetelo all’impasto lievitato.
  5. Unite la farina, lo zucchero e un uovo leggermente sbattuto. Amalgamate bene gli ingredienti in una ciotola. Poi trasferite su una spianatoia infarinata.
  6. Lavorate bene la massa fino a che diventi liscia ed omogenea.
  7. Aggiungete il burro a tocchetti e formate un panetto.
  8. Ponetelo in una ciotola ricoperto da pellicola e lasciate lievitare per circa 1h fino al raddoppio.
  9. SECONDO IMPASTO:

  10. All’impasto lievitato, unite la farina, lo zucchero, le uova leggermente sbattute, la vanillina e sale.
  11. Lavorate bene l’impasto su di una spianatoia fino a renderlo liscio ed omogeneo.
  12. Ponete a lievitare in una ciotola unta di burro ricoperta da una pellicola per circa 2 ore fino al suo raddoppio.
  13. TERZO IMPASTO:

  14. Riprendete l’impasto, lavoratelo pochi secondi, giusto il tempo di sgonfiarlo.
  15. Con il mattarello stendetelo e formate un rettangolo. Al centro aggiungete il burro morbido a pezzetti.
  16. Ripiegate i quattro angoli verso il centro unendoli fra di loro. Spianate delicatamente con un mattarello formando un rettangolo. Fate riposare coperto in frigo per 15 min.
  17. Riprendete il panetto dal frigo, spianate con il mattarello formando un rettangolo, piegate di nuovo a portafoglio e rimettete in frigo per 15 minuti.
  18. Ripetete l’operazione di piega e ponete di nuovo in frigo per 15 min.
  19. Trascorso il tempo di riposo in frigo, spianate delicamente il panetto formando un piccolo rettangolo, con le mani unte di burro, tirate i lembi verso il centro per formare una palla.
  20. Ponete la pasta con il lato liscio, verso lo stampo da pandoro unto e infarinato.
  21. Lasciate lievitare al caldo per 12 ore.
  22. Quando l’impasto supererà il bordo, il pandoro è pronto per la cottura.
  23. Ponete in forno una ciotolina di acqua e infornate il pandoro cuocendolo in forno preriscaldato a 170°C per i primi 15 minuti, poi abbassate a 160°C per altri 25 minuti.
  24. Quando il pandoro sarà cotto, sfornate e lasciate raffreddare prima di sformare.
  25. Una volta freddo, cospargete il pandoro di zucchero a velo.

LEGGI ANCHE:

Pandoro rustico con salame e scamorza
Panettone fatto in casa con uvetta

Share.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.